News dalla Calabria

Torna alla lista

«Nella mia amatissima Palmi è nata la mia vocazione»: le prime parole da vescovo di monsignor Attilio Nostro

26/09/2021

Il Cardinale Angelo De Donatis, vicario generale di papa Francesco per al diocesi di Roma, ha presieduto nel pomeriggio di ieri alle 17 la Santa Messa per la consacrazione episcopale di don Attilio Nostro, vescovo eletto di Mileto-Nicotera-Tropea.

La celebrazione si è tenuta nella Basilica di San Giovanni in Laterano. Conconsacranti monsignor Fortunato Morrone, arcivescovo metropolita di Reggio Calabria-Bova, monsignor Francesco Massara, arcivescovo di Camerino-San Severino Marche e vescovo di Fabriano-Matelica, il vescovo di Locri-Gerace monsignor Francesco Oliva, dallo scorso luglio amministratore apostolico della diocesi miletese e da altri vescovi provenienti da varie regioni d'Italia.

«Saluto la mia amatissima Palmi. Lì è nata la mia vocazione, quella vita nuova che oggi trova nuova espressione attraverso il sacramento dell'episcopato». Sono state le prime parole da vescovo pronunciate da monsignor Nostro.

Monsignor Nostro è nato a Palmi, in provincia di Reggio Calabria, il 6 agosto del 1966. Papa Giovanni Paolo II l'ha ordinato presbitero per la diocesi di Roma il 2 maggio del 1993. Nostro è stato parroco a San Mattia, nella diocesi di Roma, dopo aver guidato per 12 anni la Parrocchia di San Giuda Taddeo nel quartiere Appio Latino.

Ha ricoperto, inoltre, i seguenti incarichi: Vicario Parrocchiale di Santa Maria delle Grazie al Trionfale (1993-1995) e di Gesù Divino Lavoratore (1995-2001) e dal 2011 è stato Prefetto della XIX Prefettura della Diocesi di Roma per un quadriennio.

Dal 2014 è stato parroco di San Mattia a Roma. Ha insegnato religione cattolica presso il Liceo Scientifico Nomentano fino allo scorso anno. È, inoltre, un volto noto dell’emittente Tv2000 di cui spesso è ospite come opinionista.



Fotogallery