News dalla Calabria

Torna alla lista

Rossano, Riprendono gli incontri culturali al Museo del Codex

08/09/2021

Riprendono gli incontri culturali al Museo del Codex di Corigliano-Rossano, con un settembre tutto dedicato ai libri, tra storia, fede, arte e architettura.

Il primo appuntamento è previsto per giovedì 9 settembre con il giornalista e scrittore Luciano Regolo, condirettore di Famiglia Cristiana e di Maria con te, che presenterà il suo testo: «Gesù, pensaci tu!». Vita, opere, scritti & eredità spirituale di don Dolindo Ruotolo nel ricordo della nipote.

Si tratta della prima biografia completa di uno dei più grandi mistici della nostra epoca, il napoletano don Dolindo Ruotolo (1882-1970), teologo, apologeta, autore di numerose opere nonché legato a Rossano poiché fu segretario dell’arcivescovo Orazio Mazzella che ha guidato la diocesi per 19 anni.

Si continua giovedì 16 settembre con il volume dell’architetto Mariella Arcuri Il complesso monastico basiliano di Santa Maria del Patir. Con le ipotesi di ricostruzione del monastero e la restituzione grafica degli affresch. Il testo analizza le vicende storiche legate alla nascita del complesso monastico basiliano di Santa Maria del Patir, dal suo fiorente sviluppo alla decadenza, con interessanti ipotesi di ricostruzione del tappeto musivo e della cupola.

Martedi 28 settembre sarà presentato il testo del giornalista Domenico CampanaIl Monaco e l'Ebreo. Nella Magna Grecia bizantina agli albori dell'Umanesimo, un ”saggio-reportage”che coniuga studie ricerche con il genere della scrittura giornalistica. Protagonisti sono San Nilo da Rossano e l’ebreo Shabbetai ben Abraham Donnolo (medico, astrologo e filosofo), sfuggito da Orio alle persecuzioni saracene.

Si conclude mercoledì 29 settembre con la Dott.ssa Achiropita Tina Morello e il suo testo Codex Purpureus Rossanensis. Contributo alla datazione. Un viaggio tra la storia e la bellezza del Codex che arricchisce il vasto panorama di studi dedicati al prezioso manoscritto.

Gli incontri si terranno nella suggestiva cornice del cortile del Museo Diocesano e del Codex, nel rispetto delle norme anti-covid.



Fotogallery